I SALUMI DI PESCE PROTAGONISTI ALL’EVENTO “SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO”

24/11/2023
I SALUMI DI PESCE PROTAGONISTI ALL’EVENTO  “SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO” I SALUMI DI PESCE PROTAGONISTI ALL’EVENTO  “SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO”

A La Valletta, In occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, giunta alla VIII edizione, si è svolto un evento che è riuscito a fondere cucina, cultura e letteratura, all’interno del rinomato ristorante “Mezzodì”.

La cena conviviale a cui è stata data il nome di “Il Vecchio e il Mare”, riprendendo il celebre romanzo di Ernest Hemingway, è stata organizzata dalla Dott.ssa Massimiliana Tomaselli, referente per Malta dell’Accademia Italiana della Cucina.

La serata ha visto l’alternarsi di diversi interventi come quello del Prof. Gioacchino Giovanni Iapichino, dal titolo “La cucina del pescato”: un viaggio attraverso la storia, esplorando le invenzioni che hanno rivoluzionato la pesca e l’evoluzione della cucina del pesce in Italia, dalle radici antiche alle pratiche di conservazione nelle regioni lontane dal mare.

Altro momento particolarmente intenso è stata la lettura di un brano tratto dal celebre romano “Il Vecchio e il Mare” da parte dell’attore Giovanni Costantino. Un ponte tra l’arte della letteratura e l’arte culinaria, evidenziando la capacità della cultura di nutrire sia il corpo che lo spirito.

Nel corso della serata, protagonista è stato lo chef Pablo Esposito che ha presentato il menù con ricchezza di dettagli, conquistando tutti con la sua abilità culinaria. Quanto proposto non solo ha deliziato il palato ma ha, soprattutto, permesso di raccontare storie legate agli elementi che componevano i piatti preparati dallo chef.

Particolare attenzione è stata rivolta verso i “salumi di mare”, che hanno esaltato la freschezza e la sostenibilità dei prodotti ittici locali. Un’idea nata e sviluppata grazie all’innovativo Stagionello® Fish Curing Device, che con i suoi sistemi brevettati basati sulla gestione del pH, permette di trasformare ogni tipo di pesce attraverso processi di maturazione, fermentazione, affumicatura, asciugatura, umidificazione e cottura.
Metodo e tecnologia, quelli ideati da Alessandro Cuomo, che rispondono alla domanda, sempre crescente, di un pubblico alla continua ricerca di prodotti salutari ma tradizionalmente naturali, e di professionisti che sempre più sperimentano con l’innovativo “fish dry-aging” rimanendo fedeli alla salubrità dell’alimento.

Il rapporto di stima e amicizia che lega Chef Esposito e Alessandro Cuomo affonda le proprie radici in un passato recente, dove i due hanno deciso di intraprendere una strada caratterizzata da elementi comuni: la passione per la buona cucina genuina, l’attenzione alle tecniche moderne, l’amore e il dovere morale verso un concetto di alimentazione responsabile e rispettoso verso l’intera filiera alimentare.